Iphone ricondizionato: I vantaggi nell’acquistarlo

Tutti quanti conosciamo l’iPhone. Si tratta dello smartphone di fascia alta e dalle potenzialità elevate di casa Apple, azienda rinomata appunto per la qualità dei suoi prodotti. Sono tante le persone che desiderano un iPhone ma che però non possono permettersi di comprarne uno a causa dei prezzi davvero elevati. Ed ecco che si presentano due differenti possibilità. Da una parte c’è quella di comprare un modello usato e dall’altra, un modello ricondizionato.

 

Oltre al prezzo c’è da considerare che l’Apple non continua a produrre tutti quanti i modelli fatti fin’ora e anzi, cerca di limitare proprio la vendita di quelli più datati in modo da spingere l’acquisto di quelli sempre più recenti.

 

Basta pensare che in questo 2021 l’Apple ha messo in vendita esclusivamente:

 

  • l’Iphone XR
  • l’Iphone 11
  • l’Iphone 12
  • l’Iphone 12 mini
  • L’iphone 12 pro
  • L’iPhone SE di seconda generazione

 

Cosa accade perciò se voglio comprare un altro modello? Per esempio puoi comprare un iPhone xs ricondizionato.

 

Attualmente un iPhone XS con memoria interna da 64 GB e di colore grigio costa sui 1159 euro. Un iPhone XS ricondizionato però lo puoi pagare tranquillamente sui 420€, come riportato nel link qui sopra. Si parla di un 64% di sconto ed è un prezzo decisamente più permissivo rispetto che a quello pieno. La batteria è sempre in eccellente stato, la differenza si trova più che altro nell’estetica del telefono. Per esempio possono esserci micro graffi poco visibili ed è comunque un telefono funzionante al 100%.

Cosa significa “iPhone ricondizionato”

 

Come puoi capire da quanto scritto qui sopra, si tratta di un telefono che si trova a metà tra un telefono nuovo e uno usato. A livello interno è infatti perfetto, mentre a livello esterno può presentare alcuni difetti. Anche il prezzo però è decisamente differente. E’ più caro di uno usato, però molto più economico di uno nuovo.

 

Si parla di iPhone ricondizionato perché viene sottoposto a una stretta analisi e una serie di test che ne valutano lo stato. Dopo viene sottoposto al processo di ricondizionamento vero e proprio, con la sostituzione di tutte le parti anche solo leggermente danneggiate da un punto di vista interno e della componentistica.

 

Chi si occupa del processo di ricondizionamento

 

Il processo di ricondizionamento di un telefono Apple può essere svolto dall’Apple stessa oppure, da un’azienda di terze parti. C’è però da dire una cosa, l’Apple praticamente non si occupa quasi più di questo e preferisce concentrare le sue attività di vendita e di marketing sui prodotti nuovi.

 

Ovviamente quando un prodotto è ricondizionato da un’azienda di terze parti non presenta la certificazione Apple, però questo non significa che si tratti di un prodotto dalla qualità inferiore e possibile ugualmente delle ottime certificazioni, senza considerare che 12/24 mesi di garanzia rappresentano anche loro un motivo più di sicurezza.

 

Oggi come oggi sono davvero tante le aziende che continuano a proporre appunto iPhone ricondizionati, consapevoli le esigenze di molti consumatori che desiderano prodotti top di gamma, senza però voler o poter spendere appunto la cifra totale. Procedono quindi con il processo di ricondizionamento.