L’erba legale ed i suoi effetti sulla salute (e non solo)

Di sicuro, se vi siete fatti un giro nella vostra città o avete dato un occhio ai quotidiani, di sicuro avrete potuto notare come negli ultimi anni il business dell’erba legale sia cresciuto a vista d’occhio. Un po’ come le verdi piante di canapa sul quale si basa insomma.

Battute a parte, la sigla da tenere a mente in questi casi, è CBD ovvero il cannabidiolo che è una delle sostanze presenti nella canapa assieme al THC. Quest’ultimo, va ricordato, è il principio attivo dello sballo che causa effetti psicotropi sulla mente ed ha anche delle conseguenze sulla memoria, sull’appetito e così via per non parlare dell’assuefazione che porta a consumare dosi sempre più grandi.

Naturalmente, proprio per questo motivo, l’hashish o la marijuana sono sostanze considerate illegali per quanto riguarda la vendita e viene considerato lecito solo l’uso personale. Inoltre non è neanche detto che siano naturali e “sicure”, delle cose di cui ci si può dimenticare se si decide di passare alla cannabis light o erba legale che dir si voglia.

Vediamo dunque di fare un po’ di luce sugli effetti sulla salute, gli usi ed un altro po’ di nozioni che è sempre meglio conoscere quando si tratta dell’erba legale.

Cannabis light: ecco quali sono i suoi effetti sulla salute

Prima di partire con gli effetti benefici sulla salute della cannabis light, è meglio partire con una piccola precisazione. Questa è legale poiché il tasso di THC contenuto al suo interno si aggira attorno allo 0,2 % ed è una percentuale molto inferiore rispetto a quella prevista dalla legge.

Con questi numeri, l’erba in questione può dirsi legale tanto che non ha effetti collaterali, ma solo di relax per il corpo e la mente che, al contrario di quella proibita dalla legge, rimane lucida.

Come scrive OggiTreviso, la cannabis light può portare sollievo e lenire molti dolori, sia lievi che più gravi, come ad esempio mal di testa, mal di pancia, sfoghi sulla pelle, mancanza di appetito, difficoltà a prendere sono, insonnia, stati di ansia, stress quotidiano e così via. Tra i problemi più gravi, l’erba legale va benissimo anche per chi soffre di sclerosi multipla, di schizofrenia o sta affrontando un percorso piuttosto lungo e difficile come quello della chemioterapia. Gli effetti non tarderanno ad arrivare!

L’assunzione può dunque risultare piuttosto varia, e-liquidi per la sigaretta elettronica, gocce da mettere sotto la lingua e vapori vari. Da non sottovalutare poi la sua “versione” in cristalli, creme e cosmetici. Davvero niente male come possibilità di scelta, non trovate anche voi?

Tutto questo non ha poi effetti particolari sulla salute di chi la assume tanto che, se lo desidera, può anche farne uso prima di mettersi al lavoro per rilassarsi un po’. Naturalmente il suo uso è sconsigliato a chi sta allattando o soffre di ipersensibilità o è allergico alla canapa.

Le conseguenze legali

Acquistare della cannabis light è perfettamente legale, vi basterà visitare l’e-commerce Weedzard per farvi un’idea, ed anche se la polizia dovesse fermarvi vi basterà mostrare la confezione nella quale vi è stata venduta assieme allo scontrino per stare tranquilli. Quindi ricordate di conservarli!