Polo filo di Scozia: il capo cult che dura nel tempo

È un capo immancabile nel guardaroba di un uomo: cosa ha fatto diventare, però, un’icona la polo filo di Scozia? ed è davvero adatta a tutti e a tutti i tipi di look? Rispondere a una domanda come la seconda è semplice: se ci sono innumerevoli brand della maglieria, e più in generale dell’abbigliamento, che continuano a produrre e ad avere in catalogo polo di questo tipo, nei colori e nelle varianti delle più diverse, è proprio in virtù della popolarità e della forte domanda di cui gode il capo, scelto del resto da studenti come da professionisti per costruire un look casual ma non per questo poco curato.

Come scegliere, abbinare e rivisitare la polo filo di Scozia

Un po’ meno semplice è provare a capire, invece, le ragioni del successo della polo filo di Scozia: diversi fattori, infatti, devono essersi combinati nel rendere “popolare” una maglia che, a un primo sguardo, sembrerebbe non avere niente di speciale. Il suo vero unico elemento di riconoscimento è infatti il colletto, ma tutte le polo hanno un colletto “da camicia” che le rende distinte da tutto il resto della maglieria. In più una polo in filo di Scozia ha la particolarità – e la qualità, indubbia – del materiale con cui è realizzata: quello che è comunemente chiamato filo di Scozia è, infatti, una fibra di cotone particolarmente pregiata, morbida, soffice e piacevole al tatto e per questo comunemente impiegata nella produzione di indumenti intimi, oltre che appunto nella maglieria di qualità. Scegliere un prodotto di questo tipo, insomma, significa portare a casa un capo non solo evergreen e che non passerà mai di moda, ma anche e soprattutto, da indossare quando quello di cui si ha bisogno è una sensazione di assoluto comfort. Normalmente abbinata a jeans o pantaloni da taglio sportivo, una polo in filo di Scozia completa perfettamente un look sportivo m curato, ma per chi ami osare sta bene anche sotto a un completo o a un vestito dal taglio e dalla forgia più elegante. Andrebbe tenuto conto comunque che una polo di Scozia è per la vita (o quasi), considerata la sua lunga durata, e per questo può essere continuamente rivisitata.