Tipologie di biciclette elettriche: come scegliere la più adatta

La bicicletta elettrica è un mezzo di trasporto che si sta diffondendo sempre di più, in parte per una diffusa cultura sostenibile e green, in parte per gli incentivi economici offerti a chi acquista un dispositivo di questo tipo.

Tecnicamente, la bicicletta elettrica è una bici dotata di un motore elettrico alimentato a batteria, strutturato in modo tale da entrare in funzione in determinate situazioni, ad esempio le salite, quando la velocità rimane contenuta.

Si tratta quindi di una soluzione eccellente per andare al lavoro, per fare la spesa o per il tempo libero, la scelta tra i vari modelli dipende appunto dall’uso che si intende farne. Il mercato offre diverse tipologie di biciclette elettriche: tra city bike elettriche, mountain bike e biciclette elettriche pieghevoli, ognuno può facilmente trovare il modello più adatto, in base alle proprie esigenze e alle abitudini di vita.

Le biciclette elettriche da utilizzare in città

Le city bike elettriche sono del tutto simili ai modelli tradizionali. Questo tipo di bicicletta elettrica è relativamente leggera e dotata di batteria estraibile che può garantire un’autonomia di 45 / 50 chilometri. Ugualmente alle classiche bici urbane, mostra una linea classica e semplice, è spesso dotata di portapacchi adatto per la spesa quotidiana e lo shopping o di cestino, e di cambio a più rapporti in base al modello scelto.

Disponibili nelle versioni da uomo e da donna, le city bike elettriche costituiscono un vero e proprio mezzo di trasporto urbano per evitare le code e il traffico e per muoversi agevolmente e con rapidità. Sono adatte per chi esce spesso di casa per la spesa o per lavoro e desidera una soluzione pratica, versatile e non troppo costosa.

Mountain bike elettriche per le gite e le escursioni

Gli appassionati della montagna, e della mountain bike, possono trovare nella versione elettrica un eccellente alleato per organizzare gite, brevi viaggi ed escursioni.

Le mountain bike elettriche corrispondono a standard elevati di qualità e sicurezza, sono dotate di una batteria che consente almeno cinquanta chilometri di autonomia, sono piuttosto leggere ma molto resistenti.

Queste bici dispongono in genere di due o tre sistemi di pedalata, per affrontare itinerari turistici o sportivi, di un sofisticato motore elettrico, di un cambio a sette rapporti e di una batteria leggera e rapida da ricaricare.

La mountain bike elettrica è ideale per chi ama muoversi all’aria aperto e a contatto con la natura, ma al tempo stessa desidera disporre di uno strumento adatto per facilitare i percorsi più lunghi e impegnativi.

E-bike elettriche portatili e pieghevoli

Le e-bike pieghevoli sono ideali come mezzo di trasporto per recarsi al lavoro, poiché possono essere trasportate anche in treno con facilità e, una volta piegate, garantiscono un minimo ingombro e possono essere collocate anche sotto la scrivania.

Una bici elettrica pieghevole di buona qualità è leggera, si piega in pochi minuti senza necessità di disporre di un attrezzo, offre un’autonomia di circa 45 chilometri e si ricarica rapidamente, offrendo un’ottima soluzione a chi ama i mezzi di trasporto sostenibili.