Vacanze al mare in arrivo? Attenzione a programmarne i dettagli più importanti

Hai finalmente trovato quella casa al mare che stavi sognando per le tue vacanze e quelle della tua famiglia e, no, non hai resistito ad affittarla per un paio di settimane?  C’è solo una cosa che ti separa, ora, dal goderti (finalmente!) il meritato riposo ed è organizzare nei dettagli la partenza: con molta gente in viaggio come te, soprattutto se non puoi fare a meno di fare le ferie ad agosto, infatti, traffico in autostrada, bar e ristoranti pieni a ogni ora del giorno, spiagge libere affollatissime, lidi senza più lettini disponibili potrebbero trasformare il tuo viaggio al mare in un vero e proprio incubo. La parola d’ordine è, perciò, programmazione.

Organizzare al meglio le ferie estive al mare: qualche consiglio

Anche e soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti. Viaggiare in auto è certamente più comodo, soprattutto se non si devono raggiungere mete troppo lontane o se si viaggia con bambini e persone anziane o con ridotta mobilità per esempio. Con più passeggeri, tra l’altro, il viaggio in macchina potrebbe risultare anche più economico rispetto a treni, aerei, eccetera; tieni conto, però, in questo caso, che più passeggeri vuol dire anche più bagagli e che se il tuo cofano non è abbastanza capiente potresti avere la necessità di fare installare un portapacchi auto sul tettuccio del tuo veicolo per viaggiare in tutto comfort. Se decidi di raggiungere la meta delle tue vacanze in macchina, comunque, la cosa davvero importante è evitare di partire in giornate e orari da bollino rosso: i weekend di agosto, insomma, no, non sono una buona idea e, se proprio è necessario mettersi in viaggio allora, sarebbero consigliabili orari come la mattina molto presto o la sera piuttosto tardi per evitare sia code e traffico e sia di passare in macchina le ore più calde della giornata. Valuta anche l’opportunità, quando servono diverse ore di guida per raggiungere la casa al mare in affitto, di alternarti al volante con un’altra persona per evitare di rendere il tutto più stancante del dovuto.

Prova a pensare in anticipo anche a cosa vuoi fare durante la tua vacanza al mare: se vuoi delle ferie all’insegna del totale relax può andar bene anche non programmare nulla e decidere di giorno in giorno cosa vedere, dove andare, eccetera; se sei una persona più dinamica, invece, e vuoi sfruttare al meglio ogni minuto della tua vacanza o proprio ci tieni a vedere tutte le attrazioni del posto, può essere utile un piano dettagliato del viaggio. Tanto più che, come si accennava, se la meta che hai scelto è affollata, potrebbe non essere facile muoversi da un posto all’altro, trovare in spiaggia un po’ di spazio per ombrellone e asciugamano o riuscire a prenotare in quel famoso ristorante con vista porto. Tieni conto, proprio a proposito, che per ogni caletta conosciutissima, per ogni locale al top per l’aperitivo, eccetera, ogni località turistica ne ha altri meno conosciuti ma non altrettanto belli: fatti consigliare così, se puoi, da abitanti della zona su dove andare, cosa vedere, dove mangiare ma in tutta tranquillità e scoprendo la vera anima del posto.