Viaggio in Marocco: Tafraout

A sud del Marocco ai piedi della catena dell’Anti Atlante, ad un’altitudine di circa 1000 metri, si trova la piccola città-oasi di origini berbere di Tafraout, il cui nome letteralmente significa “Chi si nasconde tra le montagne”.

Immersa nella valle Ammeln è tutta circondata da montagne di granito rosa, con sfumature davvero stupende, è famosa per il suo florido palmeto, dove crescono mandorli ed ulivi, in primavera si può assistere ad uno spettacolo della natura davvero unico, quello dei mandorli in fiore.

E’ una destinazione turistica eccezionale per gli amanti della flora e della fauna,

Tafraout non offre molto dal punto di vista architettonico o artistico, a parte l’affascinante intreccio di case dai colori tradizionali, che vanno dal rosso più o meno intenso, al color mattone fino al giallo ocra.

Tra le escursioni consigliate, da non perdere quella presso il villaggio di Agard Oudad, dove si possono ammirare le bellissime Rocce Dipinte dall’artista belga Jean Verane, per realizzare quest’opera d’arte, il pittore ha usato ben 18 tonnellate di vernice, o ammirare un cumulo di blocchi di granito, che disegnano una specie di cappello.

Spostandosi di pochi chilometri a Tazka è possibile vedere un’incisione preistorica, che raffigura una gazzella.

Gli amanti dello shopping adoreranno curiosare nei souk del centro città, oltre agli articoli ed ai souvenir tipici, si possono acquistare dei veri accessori di moda: le pantofole, infatti la produzione di queste è proprio la specialità di Tafraout.

Si può scegliere tra centinaia di modelli, realizzati nei materiali più vari, in cuoio, gialle per gli uomini e rosse per le donne, in seta vegetale, finemente ricamate a mano o decorate con pompon.

Il periodo migliore per visitare questa oasi è la primavera, con le sue numerose fioriture, in alternativa in autunno, quando finisce il grande caldo estivo, è sconsigliato in inverno, data l’elevata altitudine, le temperature sono decisamente fredde. Per viaggiare in Nord Africa vi suggeriamo una visita al portale https://www.mamotravel.com