Come colorare le pareti di casa: 4 soluzioni per te

Queste sono 4 delle tinte più usate oggi per dipingere i muri di casa.

Il classico bianco

La prima tinta che si prende in considerazione per dipingere le pareti di casa è sicuramente il classico bianco. È il colore più diffuso per tantissime ragioni, iniziando dal fatto che dà luminosità poiché riflette la luce. È facile da riprodurre e ripassare nel corso degli anni e si adatta a goni genere di arredo.

Il blu

Il colore blu è una tinta molto adatta agli interni di casa perché consente di dare un tocco di eleganza in più. è un colore che si usa soprattutto nelle sue sfumature più scure come il navy. Si abbina molto bene al bianco dei mobili ma anche al legno color nocciola e chiaro, creando un bellissimo contrasto. Tuttavia, conviene usarlo solo negli spazi ben illuminati altrimenti scurisce troppo l’ambiente.

Il giallo

Anche le tinte del giallo si usano molto per dipingere le pareti di casa. spesso si può notare che con il passare del tempo, le pareti bianche tendono a ingiallire, soprattutto a causa del fumo. Chi è abituato a fumare in casa, dovrebbe scegliere il colore giallo per evitare questo problema. Il giallo è un colore solare che conferisce calore agli ambienti. Tra le sue sfumature più utilizzate c’è quello senape e curry che risultano molto sofisticati e si possono benissimo con i pavimenti in legno o finto tale come il laminato.

Il grigio

In particolare per gli ambienti che presentano un carattere moderno e contemporaneo, si può usare il grigio. Si possono usare tutte le sfumature della scala dei grigi dall’antracite al grigio perla. Ci sono colori più o meno luminosi in questa scala da scegliere in base all’esposizione. Questi colori si abbinano benissimo con pavimenti in legno sbiancato, marmo, piastrelle o addirittura cemento, uno dei materiali più “in” di questi ultimi tempi che, per l’appunto, ha un naturale colore grigio.

Per avere subito ulteriori dettagli, fai click su www.imbianchinomilano.eu