Come posare i pavimenti in legno: la posa a correre

La posa a correre è quella che più di tutti si usa oggi per posare i pavimenti in legno naturale. Ci sono tanti tipi di pavimenti oggi sul mercato e anche quando si utilizzano soluzione in finto legno che sono stampati per riprodurre l’effetto legno si usa ugualmente questa modalità. Vediamo di caprie nel dettaglio come si fa e quali sono i vantaggi.

Come si fa la posa a correre

Per posare il pavimento in legno a correre si inizia dall’angolo opposto alla porta di ingresso della stanza. Si deve posare il primo listello intero lungo tutta la parete. l’ultimo listello andrà probabilmente tagliato per starci alla perfezione. Si prosegue poi parallelamente con la seconda fila. Il primo listello della seconda fila sarà lo scarto della precedente e si continua così fino alla fine.

Questo tipo di posa è detta anche a cassero irregolare. Il motivo è dovuto al fatto che guardando il pavimento dall’alto, il disegno che le fughe fanno, cioè gli sazi tra un listello e l’altro, è irregolare. Una variante del cassero irregolare è il regolare dove si realizza un disegno più preciso.

Quali sono i vantaggi di questa posa

Sono tanti i motivi per cui si usa molto questo tipo di posa. Anzitutto, è la migliore per mettere in mostra la bellezza naturale del legno con le sue venature e sfumature formatasi durante la fase di crescita dell’albero. Per tale motivo, è meglio preferire listelli di grandi dimensioni così da avere un effetto molto più bello. La posa a corre va bene anche per formati minori ma i listelli lunghi sono più belli. Inoltre, il fatto che lo scarto di ogni fila è impiegato in quella successiva aiuta a non sprecare prodotto. Non serve infatti comprare tanti metri quadrati in più di prodotto perché si sfruttano bene tutti i listelli. Questa posa è facile e veloce poiché richiede pochi tacigli: si taglia solo il listello finale di ogni fila. Questo aiuta a velocizzare il lavoro e a finire in fretta l’opera.

Per maggiori dettagli, vai su www.parquetroma.eu