Come scegliere il miglior aerosol

Scegliere un aerosol portatile è piuttosto facile purché sai come muoverti e come individuare il modello migliore per te. L’aerosol infatti è un macchinario a uso medico che permette di inalare piccolissime particelle del farmaco inserito all’interno così da garantire un assorbimento del 90-100%.

Può essere usato per assorbire un gran numero di medicinali. I cortisonici, gli antinfiammatori, gli antibiotici, i mucolitici, gli antiasmatici, gli antiallergici etc. Può essere di conseguenza utilizzato per curare una lunga serie di malattie che interessano l’apparato respiratorio.

Come scegliere l’aerosol

1. Tipologia

La prima cosa che devi tenere in considerazione è la tipologia di aerosol. Ne esistono ben tre differenti.

  • Aerosol ad aria compressa: è il modello più vecchio e comprime l’aria per scomporre il farmaco nelle particelle sottilissime inalabili. Il problema di questo modello è che richiede molto tempo nell’utilizzo.
  • Aerosol a ultrasuoni: sono gli ultrasuoni in questo caso scompongono il farmaco. E’ molto più veloce e piccolo dell’altro ed è silenzioso, solo che durante il processo riscaldano la sostanza e non tutti i farmaci quindi possono essere usati.
  • Aerosol con membrana vibrante: è un modello molto più recente. La mascherina non c’è più ed è sostituita da un boccaglio. Sono molto piccoli e non riscaldano la sostanza.

2. Velocità

Quando scegliete il vostro aerosol dovete tenere in considerazione della velocità, la quale è collegata come abbiamo visto alla tecnologia usata per nebulizzare il farmaco. I più veloci sono quelli con membrana oscillante. Riescono a nebulizzare in un minuto lo 0,5 ml di un farmaco. Quelli meno veloci nebulizzano lo 0,2 ml.

3. Funzioni

Ci sono diverse funzioni aggiuntive che possono interessarvi e appunto non sono sempre presenti. Come lo spegnimento automatico, la doccia nasale, la selezione possibilità di selezionare l’intensità della nebulizzazione…

  1. Accessori extra

Infine ci sono gli accessori extra. Per esempio il fatto che ci sia il boccaglio ma anche la mascherina, oppure l’erogatore nasale o ancora il serbatoio per il farmaco usa e getta invece che quello fisso.

Sono tutti elementi che chiaramente vanno a influire sul prezzo finale dell’aerosol portatile che volete acquistare.